FANDOM


Corellon Larethian
Divinità - Simbolo di Corellon Larethian.JPG
Informazioni
Titoli Creatore degli Elfi, Il Protettore, Protettore e Conservatore della Vita, Signore di Tutti gli Elfi
Livello di Potere Divinità Maggiore
Sottoposti Ye'Cind
Piano Natio Pacifici Regni di Arborea
Allineamento Caotico Buono
Aree di Influenza Elfi, Magia, Arti e Mestieri, Musica, Guerra
Adoratori Elfi, Mezz'elfi, Bardi
Allineamento Chierici
LB NB CB
LN N CN
LM NM CM
Domini [3.5] Bene, Caos, Guerra, Protezione
Domini [5a]
Arma Preferita Spada Lunga

Corellon Larethian è il leader del pantheon elfico. E' la divinità della Magia, della Musica, delle Arti, dell'Artigianato, della Poesia e della Guerra. E' il creatore e protettore della razza elfica, e governa tutto ciò che gli elfi tengono in gran considerazione.

DescrizioneModifica

Divinità - Corellon Larethian.jpg

Corellon ha solitamente le sembianze di un elfo androgino vestito con un mantello blu cielo armato di arco lungo e spada lunga. Ha un aspetto agile e flessuoso e i suoi movimenti sono pieni di grazia.

RelazioniModifica

Corellon è considerato il leader del Seldarine. E' sposato con Sehanine Moonbow. Alcuni miti narrano che Corellon creò il resto del pantheon elfico usando il suo aspetto femminile, mentre altri sostengono che le altre divinità sono figli e figlie sue e della sua consorte Sehanine. Fece ascendere Ye'Cind allo stato di semidio infondendo in lui una scintilla del suo potere.

Gruumsh, il dio degli orchi, è uno dei suoi più grandi nemici, poiche Corellon gli cavò un occhio in un antica battaglia. Di conseguenza tutto il pantheon orchesco lo odia. Corellon si oppone anche alle divinità dei goblinoidi. Contribuì a bandire Lolth, la dea dei drow, nell'Abisso. Per questo può contare come nemici tutte le divinità malvage dei drow.

Essendo in grande amicizia con la Corte Seelie, Corellon è in contrasto con la Regina dell'Aria e dell'Oscurità. I migliori amici di Corellon sono i leader degli altri pantheon semiumani: Moradin, Yondalla, e Garl Glittergold. Insieme lavorano per assicurasi che gli dei degli umani ed i pantheon mostruosi non crescano troppo velocemente.

Inoltre è alleato con Cyrrollalee, Ehlonna, Emmantiensien, Oberon, Pelor, Skerrit, e Titania.

E' anche in buoni rapporti con Vanathor, drago d'oro consigliere e bardo di Bahamut.

AdoratoriModifica

Elfi e mezz'elfi adorano Corellon. Egli favorisce coloro che uccidono gli orchi e i seguaci di Lolth, e benedice coloro che aiutano gli altri. Odia coloro che corrompono la morte o fuggono dai loro nemici.

ChiericiModifica

Poiché gli elfi sono così longevi, i chierici di Corellon possono permettersi di spendere anni a osservare le potenziali reclute prima di iniziarle ai misteri della fede. Una volta che un nuovo potenziale sacerdote accetta un invito ad aderire al clero, egli trascorre molto tempo a meditatare, in tranquillo studio accademico, e praticando attività artistiche. I chierici di Corellon indossano tuniche azzurrine ornate da cerchi argentati. Indossano sempre mantelli blu.

Compagnia del Fiore DimenticatoModifica

La Compagnia del Fiore Dimenticato è una libera organizzazione composta da cavalieri elfici decisi a riportare le reliquie elfiche al loro popolo. I membri devono essere guerrieri o paladini elfici.

Artefatti e ReliquieModifica

Tra le reliquie più conosciute associate a Corellon ci sono le seguenti:

  • L' Arco della Luna Invernale: questa reliquia è un arco donato da Corellon all'eroina elfica Seskaya e copiato in seguito dai chierici.
  • La Cotta di Maglia Millenaria: questa reliquia è un'armatura di mithral color verde pallido.

Templi e RitualiModifica

Nelle grandi città elfiche come Enstad, i templi di Corellon Larethian sono meravigliosi edifici dalle alti cuspidi. Nelle comunità più piccole sono edifici costruiti sui rami di grandi alberi. La maggior parte dei templi da aiuto ai viaggiatori di tutte le razze che vogliono combattere i Drow.

Corellon è adorato nelle formazioni geologiche naturali. I suoi rituali sono integrati con i principali avvenimenti della vita elfica, quali le nascita, i riti di passaggio alla maggiore età, i matrimoni e i funerali. Le preghiere a Corellon, che sono sempre in elfico, iniziano con "Hei-Corellon shar-shelevu", che significa, "Corellon, possa la tua grazia concedere...". Prima della battaglia, gli adoratori di Corellon recitano una preghiera chiamata la "Litania delle Frecce".

Giorni SacriModifica

La maggior parte delle festività di Corellon sono legati ad eventi celesti e si verificano solo una volta in alcuni anni o anche decadi.

  • Lateu'quor: una volta al mese, quando Luna è al suo quarto di fase, i seguaci di Corellon si riuniscono nelle radure al chiaro di luna per questa cerimonia, la così detta Comunione Silvana della Luna Crescente. Lì, lodano il loro Creatore attraverso il canto e la danza e le offerte di bellissima arte. L'arte non viene distrutta, a volte viene fisicamente trasferita ai piani superiori per farne godere gli elfi nell'aldilà, mentre altre volte è utilizzato per decorare i templi di Corellon. A volte lo stesso paesaggio della radura è rimodellato fino a divenire una vera e propria opera d'arte.
  • Secolare: una volta all'anno, il quarto giorno della Festa dell'Abbondanza, viene celebrata la festa chiamata "Secolare". Gli Elfi vanno a caccia di orchi in memoria della battaglia di Corellon contro il dio degli orchi, Gruumsh.

ReameModifica

Corellon vive nel regno di Arvandor sul piano di Arborea. Chiamato anche Arvanaith nel suo ruolo di aldilà elfico. Si dice che Arvandor sia stato conquistato dagli dei dei giganti dopo una lunga guerra. Infatti ci sono ancora rovine delle cittadelle dei giganti. Si racconta che gli dei elfici abbiano invaso dal piano di Ysgard, bramosi di un regno tutto loro. Il reame è un luogo di foreste profonde e bellezza fatata.

GalleriaModifica

BibliografiaModifica

  • Eric L. Boyd. Demihuman Deities. Renton, WA: Wizards of the Coast, 1998.
  • Eric L. Boyd e Erik Mona. Fedi e Pantheon. Parma, PR: Twenty Five Edition, 2003.
  • Colin McComb. The Complete Book of Elves. Lake Geneva, WI: TSR, 1992.
  • -----.On Hallowed Ground. Lake Geneva, WI: TSR, 1996.
  • Roger E. Moore e Georgia Moore. "The Gods of the Elves." Dragon Magazine #60. Lake Geneva, WI: TSR, 1982.
  • David Noonan. Perfetto Sacerdote. Parma, PR: Twenty Five Edition, 2005.
  • Rich Redman, Skip Williams e James Wyatt. Dei e Semidei. Parma, PR: Twenty Five Edition, 2003.
  • Carl Sargent. Monster Mythology. Lake Geneva, WI: TSR, 1992.
  • James M. Ward e Robert J. Kuntz. Deities and Demigods. Lake Geneva, WI: TSR, 1980.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale