FANDOM


Regno di Keoland
Stendardo - Keoland
Stendardo del Keoland
Informazioni
Regione Valle dello Sheldomar
Governo Monarchia Feudale limitata da un consiglio di Nobili
Sovrano Sua Maestà Senza Pari, il Re del Keoland, Kimbertos Scotti
Capitale Niole Dra
Altre città Cryllor, Flen, Gradsul
Popolazione 1,800,000
Razze Umani 75%, Elfi 8%, Gnomi 6%, Halfling 5%, Gnomi 2%, Mezz'elfi 2%,Nani 1%, Altro 1%
Linguaggi Comune, Keolandese, Elfico, Gnomesco, Halfling
Religioni Obad-Hai, Beory, Boccob, Heironeous, Mayaheine, Pelor, Rao, St. Cuthbert, Trithereon, Zilchus
Risorse Alimentari, tessuti, oro, gemme
Monete Grifone (MP), Leone (MO), Aquila (ME), Falco (MA), Passero (MR)
Allineamento Neutrale Buono
Alleati Grande Marca, Sterich, gli Stati di Ulek, esiliati di Geoff, Bissel
Nemici II Pomarj, Impero di Iuz, Fratellanza Scarlatta, umanoidi malvagi e giganti delle Crystalmist e di altri luoghi, Principi del Mare, Celene (molto disprezzata), Valle del Mago (diffidenza)

Il Keoland, formalmente conosciuto come Regno di Keoland è un reame delle Flanaess. Più antico anche rispetto al Regno di Aerdy, il Keoland è il motore della Valle dello Sheldomar. La fondazione del Keoland, ha rappresentato la nascita del primo regno umano nelle Flanaess dopo le Grandi Migrazioni.

StoriaModifica

Keoland è stato ufficialmente fondato nell'anno 303 OR (-342 AC ) quando i due casati suel Neheli e Rhola e dei casati Oeridiani minori si unirono. Questa serie di stati disgiunti tra loro divennero una nazione dopo una serie di brevi conflitti con i Flan. Niole Dra venne nominata capitale e il suo primo re, un nobile del casato Neheli, venne scelto per governare grazie al consenso degli altri nobili del regno. Già nel -242 AC, Keoland si era esteso al di là dei Bei Colli e entrò in un periodo di rapida espansione caratterizzato in gran parte dall'annessione pacifica di nuove terre. Sterich fu presto fondato in Occidente, seguita nel -161 AC dalla Grande Marca e nel frattempo il regno ampliava i suoi confini settentrionali al di là delle città di Shiboleth a Hookhill. Nel -96 AC, lo Yeomanry venne annesso nel regno, ed ai suoi latifondisti venne data una rappresentanza nel consiglio di Niole Dra. L'espansione del Keoland rallentò verso la metà del primo secolo AC , dopo la morte del re Malv III dei Rhola. Nel 49 AC, il trono tornò in mano al casato Neheli, e rimase nelle sua mani per quasi due secoli. Seguì un lungo periodo di stagnazione nella storia del Keoland.

La fase imperialeModifica

Keoland si svegliò dal suo lungo sonno durante quella che è generalmente considerata come la sua fase imperiale, a partire dal tardo terzo secolo dell'era comune. Quando l'ultimo re Neheli morì senza eredi nel 286 AC, il Conclave dell'Estate dell'anno seguente riconobbe l'ascesa al trono del primo re Rhola dopo più di due secoli, Re Tavish I. Tavish, duca di Gradsul, era il discendente del suo casato e anche il suo più formidabile leader. Era deciso a far rivaleggiare le aspirazioni del Keoland con quelle del Grande Regno e del nascente Furyondy, poiché entrambi già dominavano i vicini del Keoland e i suoi rivali nel Nord e oltre il Mare Azzurro. Tavish subito portò un'aria cosmopolita e un rinnovato dinamismo alla sonnolenta Niole Dra. Rapidamente invertito la recente tendenza e creò eserciti in gran numero. Accelerò la costruzione di castelli alle frontiere della nazione e abolì alcuni divieti magici che avevano resistito per secoli in mezzo alla forte opposizione degli anacoreti della Torre Solitaria, i Silenti. Nel 289 AC, le forze del regno costeggiavano con il Fiume Fals, dove la città di Thornward fu fondata dai Cavalieri della Guardia come avamposto settentrionale per proteggere e tassare le strade commerciali tra i Baklunesi e Furyondy. Una breve schermaglia venne combattuta con i Baklunesi di Ket, ma le azioni di vasta portata erano ancora sconosciute. Nel 292 AC, Tavish negoziò un Trattato che formalizzava l'unione degli Stati di Ulek al Keoland. Tavish riuscì quasi a confederare la totalità della Valle dello Sheldomar, dalle Crystalmist al Mare Azzurro. Dopo la morte di Tavish il Grande nel 346 AC, il trono passò a suo figlio, Tavish II (detto la Guardia Nera), una mossa che venne approvata a malincuore dal Consiglio di Niole Dra. Durante l'inizio dell'estate del 348 AC, il nuovo re fece la sua cosiddetta "Proclamazione di Buonsole",nonostante le obiezioni dei membri del Consiglio. In essa, affermò il manifesto destino del Keoland di egemonia sulla Valle dello Sheldomar e tutti i suoi confini. In una manciata di anni, Keoland marciò i suoi eserciti fino a Veluna occidentale e annesse il Pomarj.

Il declinoModifica

Utilizzando il supporto aggiunto guadagnato dalle prime vittorie a Veluna, Tavish II fece ritirare rapidamente i governanti impreparato di Ket fino alle colline Tusman. All'inizio dell'anno precedente, lo Yeomanry chiuse le sue frontiere ai Keolandesi, ritirando le sue truppe in segno di protesta contro le "guerre di aggressione", e Celene espulse le guarnigioni reali all'interno dei suoi confini. La spedizione Ketita incominciò a disfarsi in pochi anni. Entro l'anno 400 AC, le forze di Keoland avevano completato il loro ritiro definitivo da Thornward e avevano fortificato il divario del Fals rendendo Bissel la frontiera settentrionale del regno. Le aggressioni del Keoland si presero una lunga pausa sotto il dominio del duca Luschan, il nuovo reggente che non aveva lo stomaco per la guerra. Nel 414, il vecchio reggente si ammalò e morì, e il suo giovane nipote assunse il titolo di Tavish III. Nel 438, la piccola guerra tra Furyondy e Keoland concluse l'influenza Keolandese su Veluna. I problemi per il Trono del Leone continuarono senza sosta a sud. Nel 433 CY, fratello minore di Tavish III nonché erede al ducato di Gradsul scomparve, e le poche notizie collocavano il duca come perso nella Giungla Amedio, vittima di pirati o altro. Il vecchio re tentò di salvare un po' di dignità facendo una spedizione per recuperare il sud che si conclude con l'assedio di Westkeep nel 453 AC. Dopo una lunga battaglia contro gli insorti, lo stesso re Tavish III venne ucciso. Il figlio del Re fu così incoronato Tavish IV, e assunse il trono subito dopo la morte del padre sul campo di battaglia. Egli riconobbe la disastrosa politica che aveva provocato la morte dei suoi fratelli e del padre e il giovane Tavish IV invertitì tendenza. Nel 460 AC, la Lega dello Yeomanry venne riconosciuta formalmente come regno indipendente e le relazioni vennero ristabilite. Tuttavia, nonostante i migliori sforzi di Tavish IV, molti di questi cambiamenti arrivarono troppo tardi per le altre nazioni. Nel 461 AC, i regni di Ulek e Celene recisero i loro legami con il Keoland, e i primi guadagnarono la completa autonomia. Due anni dopo, dei nobili Suel minori del Pomarj videro l'opportunità e giurarono fedeltà al principe di Ulek e proclamarono Highport come loro capitale. Questo atto andò incontrastato da Niole Dra, che era ormai stanca della guerra.

L'era modernaModifica

Nel 488 CY, Tavish IV morì senza eredi. E l'anno successivo il Trono del Leone cadde in mano a un erede del Casato Neheli, che prontamente non si occupò degli affari esteri. Keoland presto ritornò lo stato più pacifico che era stato per quasi due secoli. Questa improvvisa introspezione si trasformò in isolamento alcuni anni più tardi, quando il monarca Keolandese si rifiutò di impegnarsi nelle Guerre dell'Odio che imperversavano tra gli stati di Ulek e i semiumani delle Lortmil e della Foresta Suss. Quando i baroni Suel del Pomarj subirono una invasione alla fine del conflitto, le loro richieste di assistenza non furono ascoltate. Nelle decadi successive le malattie e le disgrazie caddero sulla stirpe Neheli e alla fine degli anni 50 del quinto secolo divenne improbabile che quella stirpe avrebbe potuto presentare un degno erede al vecchio re Trevlyan III, quando morì improvvisamente nel 564 AC. Il Consiglio di Niole Dra entrò, l'inverno successivo, in un prolungato dibattito e ne uscì con un annuncio sorprendente. Il nuovo re venne presentato, il Barone Kimbertos Skotti di Grayhill, un signore dei ranger proveniente da una piccola provincia vicino al Bosco del Terrore con pochi noti legami di sangue al trono. Alla Corte Reale entrò l'ambizioso arcimago Lashton di Grayhill, che divenne il consigliere magico del nuovo Re. Egli venne visto da alcuni come un personaggio estremamente influente, forse troppo. In particolare quando il regno fu mal preparato per le Guerre di Greyhawk e le invasioni giganti che afflissero le terre occidentali all'inizio della guerra.

Le Guerre di GreyhawkModifica

Poiché la corte ritardò nell'invio dei rinforzi, Keoland non riuscì a evitare il disastro. I giganti che discesero dalle Crystalmist attaccarono le nazioni di Geoff, Sterich e lo Yeomanry, gettando quei regni nel caos. Il trattato di Niole Dra venne frettolosamente firmato nel 583 AC da un confuso re Skotti. Il trattato alleò Keoland ai suoi vicini per affrontare la minaccia rappresentata dalle invasioni di semiumani dal Pomarj e dall'Impero di Iuz nel nord. Una serie di disgrazie toccò presto il regno, nonostante i suoi tentativi si aiutare i suoi connazionali. Una forza navale della Signoria delle Isole, sotto il controllo della Fratellanza Scarlatta, tentò di invadere Gradsul nel 584 AC. L'invasione venne respinta dal duca Luschan, che però perse un quarto della sua flotta. Nel 588 AC, dopo tre anni di lotte, Sterich venne finalmente liberato dai suoi conquistatori, ma il costo umano di questa impresa fu sconcertante. Nei primi mesi del 590 AC, le forze del Keoland invasero i Principi del Mare e catturarono la città fortezza di Westkeep in quello che molti considerato un atto temerario. Un altro scontro nei Principi del Mare è attesa a breve, a meno che un richiamo della nobiltà Keolandese nel Consiglio di Niole Dra non faccia rinunciare alla spedizione nel sud.

GeografiaModifica

Il moderno regno di Keoland si colloca al centro della Valle dello Sheldomar, confina a sud con i Principi del Mare, a nord e nord-est con gli stati di Ulek e con la Grande Marca, infine confina a ovest con Sterich.

PaesaggioModifica

Le terre del Keoland sono alcune tra le più provinciali e bucoliche in tutte le Flanaess, essendo state in gran parte incontaminate da guerre e conflitti per secoli.

ClimaModifica

Il clima è solitamente temperato tutto l'anno ed i suoli delle valli centrali sono ricchi e permettono la crescita di grano, segale e altri cereali in grande abbondanza.

PopolazioneModifica

Il popolo di questa terra può essere accogliente e generoso, ma è noto soprattutto per la sua natura superstiziosa e in particolare la loro diffidenza verso gli stranieri. Il popolo è un misto di stirpi Suel e Oeridiane, ben miscelati nella maggior parte delle province della nazione, tranne che in certi ambienti particolari come la nobiltà e altre società chiuse. I Flan esistono ancora in piccole comunità nel regno, non sono però più numerosi nelle zone centrali e ora stanno prevalentemente nelle zone periferiche della valle. Qui viene parlata la lingua comune, ma il dialetto primario è chiamato il Keolandese. La provenienza della gente comune è altamente riconoscibile dal loro accento.

SemiumaniModifica

ReligioneModifica

MagiaModifica

Per la maggior parte della storia del Keoland, lo studio della magia è stato vietato ai suoi cittadini e la sua pratica è stata limitata a società segrete e ad alcuni nobili. Infatti ci sono poche prove della magia di potenti maghi, poiché i popolani temono coloro che praticano questa mistica arte. Molti cleri sono presenti nel regno, sebbene la religione non sia mai stata una forza dominante nel regno.

GovernoModifica

Keoland è una vera monarchia nel senso che i suoi re governano a la vita e hanno grandi poteri e autorità a loro disposizione, sebbene ufficialmente il governo sia una reggenza permanente. Le casate nobiliari affidano il governo al re e la questione della successione ha sempre risieduto nel Consiglio di Niole Dra. Questo organo deliberativo, composto dalla grande nobiltà e dai capi di alcune gilde e società del regno, ha la responsabilità di autorizzare tutte le questioni riguardanti la successione e riguardanti la carta di fondazione della nazione.Essa è la carta costitutiva ed è stata scritta circa nove secoli fa, essa attribuisce diritti e doveri da parte di tutti i cittadini del paese, dal contadino fino al nobile. L'ufficio del Re è chiamato il Trono del Leone ed è attualmente detenuto da Kimbertos Skotti. Il monarca è assediata da fazioni che costantemente richiedono la sua attenzione. La maggior parte di questi richiedenti sono nobili del regno, che hanno vari e spesso contrastanti interessi personali .

LeggeModifica

Morte e ResurrezioneModifica

EconomiaModifica

EsercitoModifica

FlottaModifica

BibliografiaModifica

  • Mark Acres. Tomb of the Lizard King. Lake Geneva, WI: TSR, 1982.
  • Andy Collins, David Noonan e Ed Stark. Dungeon Master's Guide II. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2005.
  • Gary Gygax. World of Greyhawk. Lake Geneva, WI: TSR, 1980.
  • -----. World of Greyhawk Fantasy Game Setting. Lake Geneva, WI: TSR, 1983.
  • Bruce A. Heard, ed. The Book of Wondrous Inventions. Lake Geneva, WI: TSR, Inc. 1987. Page 6.
  • Gary Holian. "The Kingdom of Keoland." Living Greyhawk Journal #1. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2000. Disponibile online:[1]
  • Gary Holian, Erik Mona, Sean K. Reynolds e Frederick Weining. Living Greyhawk Gazetteer. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2000.
  • Roger E. Moore. The Adventure Begins. Renton, WA: TSR, 1998.
  • Carl Sargent. From the Ashes. Lake Geneva, WI: TSR, 1992.
  • -----. Ivid the Undying. Lake Geneva, WI: TSR, non pubblicato. Disponibile online:[2]
  • -----. The Marklands. Lake Geneva, WI: TSR, 1993.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.