FANDOM


Sehanine Moonbow
Sehanine Moonbow.jpg

Il volto della signora delle stelle


Informazioni
Titoli La Signora delle stelle, Dea dei Cieli Notturni, Dea della Luce stellare, Regina delle stelle
Livello di Potere Divinità Primordiale, creatrice degli elfi delle stelle
Piano Natio Foreste Olimpie di Arborea
Allineamento Caotico Buono
Aree di Influenza Magia, morte, cielo, stelle, Trascendenza, Lunghi Viaggi
Adoratori elfi, elfi delle stelle, mezz'elfi e qualche umano.
Allineamento Chierici
LB NB CB
LN N CN
LM NM CM
Domini [3.5] Bene, Caos, Conoscenza, Inganno, Viaggio
Domini [5a] Conoscenza
Arma Preferita Bastone Ferrato

Sehanine Moonbow è la divinità elfica delle stelle e del cielo, della magia e della morte. Ella è la divinità più potente del pantheon elfico il Seldarine. Seguita dal marito Corellon Larethian. E' la creatrice della stirpe degli elfi delle stelle, suoi fedeli adoratori.

DescrizioneModifica

La Signora delle stelle è raffigurata come una giovane elfa che porta un vestito violaceo fatto da fasci di luce stellare, ha dei lunghi capelli viola scuro, essendo la dea dei cieli e occhi violacei proprio come le stelle. In combattimento utilizza un Bastone Ferrato chiamato Pozzo Lunare. Come conviene alla divinità elfica dei misteri e della magia, Sehanine non si mostra mai a viso aperto e spesso fa uso di illusioni, e preferisce comunicare attraverso i sogni e altre esperienza onirico/mistiche. La Dea della morte è un essere spirituale ed effimero, e sfugge ad ogni tentativo di definizione. La sua serenità la avvolge come un manto di polvere di stelle.

RelazioniModifica

Il grado di parentela di Sehanine con gli altri membri del Seldarine cambia di storia in storia, in alcune si racconta che sia la moglie di Corellon Larethian, in altre storie che sia la sorella di Labelas Enoreth , in altre storie ancora si dice sia la nemica numero uno di Lolth, che può essere vista come la rappresentazione dell'oscurità della luna nuova, come Sehanine rappresenta la luce delle stelle al contrario della sua avversaria.

Sehanine è inoltre alleata con tutto il Seldarine, in particolare con Corellon Larethian, Aerdrie Faenya e Hanali Celanil, ed ha buoni rapporti anche con altre divinità come Baravar Cloakshadow, Cyrrollalee, Dumathoin, Oberon, Segojan Earthcaller, Titania, e Urogalan. Sehanine è nemica della Regina dell'Aria e dell'Oscurità, di tutto il pantheon Orchesco e di tutto il pantheon Drow.

AdoratoriModifica

I fedeli di Sehanine vedono la vita come una serie di misteri velati da Sehanine stessa. Gli spiriti degli elfi scoprono nuovi misteri una volta che trascendono le loro esistenze mortali. Sehanine svela il prossimo passo attraverso i sogni e le visioni emerse durante la trance elfica. Gli adoratori di Sehanine venerano le stelle e sentono il loro tirare nelle loro anime come maree nell'oceano. Gli adoratori di Sehanine Moonbow cercano e distruggono le creature non morte, poiché Sehanine considera tali creature, con la notevole eccezione dei baelnorn e di altri esseri non-morti di allineamento buono che prolungano volontariamente la loro esistenza al fine di servire i loro parenti, blasfeme. La chiesa di Sehanine è avvolta nel mistero, e si conosce pochissimo della sua organizzazione.

ChiericiModifica

I chierici di Sehanine spesso sono profeti e mistici, consiglieri spirituali per elfi e mezz’elfi che cercano la via della luce e della trascendenza spirituale. I sacerdoti della Signora delle stelle molte volte officiano i funerali e proteggono i resti dei morti. Inoltre lanciano incantesimi di divinazione e di illusione per proteggere le terre e le fortezze elfiche. I chierici spesso si avventurano per scoprire conoscenza nascoste o per la completa distruzione degli esseri non-morti che la Dea odia profondamente. Solitamente indossano lunghe vesti blu con sfumature d’argento, essi portano solitamente dei diademi argentei in testa e altre decorazioni argentee su tutta la veste. Il sommo sacerdote di Sehanine nelle Isole Lendore è Anfaren Silverbrow. Ci sono anche sacerdoti di Sehanine a Oakvein, nel Bosco Avvizzito.

Templi e RitualiModifica

Tutti i templi della Signora delle stelle sono posizionati in modo che quando la luce delle stelle riesca a raggiungere le grandi finestre facendo vedere il bellissimo cielo notturno. Spesso sono decorati con pietre lunari, argento e sono circondati da giardini con fiori che sbocciano solo di notte.

Nelle misteriose Isole Lendore il culto di Sehanine è particolarmente potente e diffuso. Quando per un Elfo giunge il momento di lasciare il mondo mortale per l’oltretomba l’elfo incomincia ad avere delle strane visioni e dei sogni a occhi aperti, questi sono causati dalla Signora della morte, infatti in queste visioni si può vedere la Mezzaluna Pallida, ovvero l’Arco della Luna (Moonbow) nel nome di Sehanine, nel periodo di queste visioni Sehanine manda all’elfo la visione di dove deve recarsi per giungere finalmente all’eterno riposo, il più sacro di questi luoghi nelle Flanaess sono le Isole Lendore. Se un elfo muore di morte violenta i Sacerdoti della Dea della Luce stellare devono realizzare un rituale chiamato “Rituale del Ristoro” che dura parecchi giorni, in cui comunicano con la Dea e intercedono fra il mondo materiale e quello spirituale, se il rituale si compie con successo lo spirito può così trascendere per grazia di Sehanine al regno spirituale di Arvanaith. Durante questa cerimonia i chierici di Sehanine riescono a vedere la Mezzaluna Pallida ma appena il rituale termina essa scompare immediatamente.

Giorni SacriModifica

Sehanine ha una grande varietà di feste legate alla posizione dei corpi celesti, in particolare le fasi delle lune e le varie eclissi. Molte di queste feste si verificano una volta ogni dieci anni, una volta per secolo, o solamente una volta per ogni millennio, ma le più frequenti sono le Venerazioni stellari, che si tengono mensilmente. Queste sono marcate dalla meditazione personale e dalle trance comunali, e si concludono con una gioiosa danza libera fino alle prime luci dell'alba.

Una volta all'anno i fedeli si riuniscono per i Riti Mistici della Nube Luminosa, i cui partecipanti si trasformano in luce argentea luccicante che sfreccia attraverso il cielo, e imparano misteri sacri in base al loro livello di sviluppo spirituale.

ReameModifica

Sehanine abita nel piano esterno di Arborea, il suo reame è conosciuto con il nome di Arvandor, inoltre condivide la torre chiamata Gwyllachaightaeryll con Corellon Larethien. Sehanine è legata con l’Arco Lunare di Sehanine, un portale verso un semipiano dove vengono portati coloro degni di poter provare la loro forza fisica e mentale ai Seldarine.

GalleriaModifica

BibliografiaModifica

  • Eric L. Boyd. Demihuman Deities. Renton, WA: TSR, Inc., 1998.
  • Eric L Boyd e Erik Mona. Fedi e Panteon. Parma, PR: Twenty Five Edition, 2003.
  • Gary Holian, Erik Mona, Sean K Reynolds e Frederick Weining. Living Greyhawk Gazetteer. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2000.
  • Colin McComb. The Complete Book of Elves. Lake Geneva, WI: TSR, 1992.
  • -----. On Hallowed Ground. Lake Geneva, WI: TSR, 1996.
  • Carl Sargent. From the Ashes. Lake Geneva, WI: TSR, 1992.
  • -----. Monster Mythology. Lake Geneva, WI: TSR, 1992.
  • Skip Williams. Razze delle Terre Selvagge. Parma, PR: Twenty Five Edition, 2006.
  • James Wyatt. "A Fractured Family: Elven Strife, Separation, and Rebirth." Disponibile online: [1]. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2007.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale