FANDOM


Tharizdun
Divinità - Simbolo di Tharizdun.png
Informazioni
Titoli Il Dio Oscuro, colui dell'Eterna Oscurità, il Dio d'Ebano, il Sole Nero, Colui che Attende, l'Anatema, il Padre dei Mali Anziani, il Divoratore di Mondi, il Dio Incantenato
Livello di Potere Divinità Intermedia
Piano Natio Semipiano di Imprigionamento
Allineamento Neutrale Malvagio
Aree di Influenza Oscurità Eterna, Decadimento, Entropia, Conoscenze Maligne, Pazzia, Freddo
Adoratori
Allineamento Chierici
LB NB CB
LN N CN
LM NM CM
Domini [3.5] Male, Forza, Conoscenza
Domini [5a]
Arma Preferita Pugnale

Tharizdun è la divinità dell'Oscurità Eterna, della Pazzia e dell'Entropia.

StoriaModifica

Alcuni dicono che Tharizdun abbia avuto origine nel Reame Remoto o in un universo precedente. Tharizdun fu imprigionato eoni fa dagli antenati di quegli esseri conosciuti come i Poteri Superiori, anche se si dice che Pelor sia stato coinvolto. Si dice che sia le divinità del bene che quelle del male si allearono per assicurarsi che venisse imprigionato. A Tharizdun è imputata la corruzione della Corte Seelie. Tramite la Corona dello Scorpione, si dice che il Dio Oscuro abbia causato la distruzione dell'antico Regno di Sulm. Tharizdun fu imprigionato molto tempo fa, ma la sua prigione può a volte indebolirsi, permettendogli di influenzare i mondi al di là di essa. Si dice che il Tempio di Tharizdun nelle Montagne Yatil sia stato originariamente sconfitto con l'aiuto dei leggendari Sei dall'Ombra.

DescrizioneModifica

Tharizdun è descritto come una forma amorfa nera come la pece. Nella sua forma di Dio Oscuro è rappresentato come un essere incorporeo simile a un wraith, totalmente nero e privo di volto.

Altri aspettiModifica

Tharizdun a volte viene venerano come una entità chiamata Antico Occhio Elementale, ma pochi dei suoi adoratori riconoscono che effettivamente le due entità sono la stessa cosa. Come Antico Occhio Elementale, Tharizdun è descritto come un enorme essere tentacolare, o come una vasta colonna formata da forze elementali con il suo corpo formato da magma e che irradia vapore.

RelazioniModifica

Si ritiene che Tharizdun non abbia alleati, dato il suo desiderio di distruggere l'intero universo. Se dovesse mai fuggire dalla sua prigione, si crede che anche la divinità più malvagia si alleerebbe con le divinità buone pur di relegare nuovamente Tharizdun alla sua prigione. Tuttavia, si sa che il Dio Oscuro ha esercitato la sua volontà di nascosto impiegando vari demoni e altre entità (con o senza la consapevolezza di ciò). Alcuni di questi sono Iuz e Zuggtmoy e i Principi del Male Elementale. Tharizdun è particolarmente contrastato da Pelor e Boccob.

AdoratoriModifica

Gli adoratori di Tharizdun sono spesso folli. Il loro obiettivo finale è quello di liberare la loro oscura divinità dalla sua prigione. Si dice che sia adorato dalla Fratellanza Scarlatta, sebbene questi suoi seguaci sono in realtà una setta scissionista dell'organizzazione nota come la Fratellanza Nera. Tharizdun a volte è adorato da alcune aberrazioni come gli Aboleth, i Neogi e Grell. La maggior parte delle antiche scritture di Tharizdun sono ormai perse. L'unica restante di cui si sappia l'esistenza è il Lamento per il Perduto Tharizdun, scritto dal suo "ultimo chierico," Wonga. La dottrina di Tharizdun è quella di distruggere tutto e tutti (se stesso compreso). Secondo le sue parole:

Gli stessi fili dell'esistenza devono essere fatti a pezzi e bruciati, quindi le ceneri sparse, fino a quando tutto è niente e non esiste nessuno che ricordi l'esistenza stessa.

ChiericiModifica

Come i suoi adoratori laici, molti dei sacerdoti di Tharizdun sono pazzi. Coloro che non sono pazzi credono (erroneamente) che avranno grandi premi e privilegi per averlo aiutato a liberarsi. Tutti i suoi chierici sono estremamente riservati e si fidano solo dei propri compagni di culto. Conducono osceni rituali, sacrifici umani compresi, e cercano negli antichi siti indizi che li aiutino a liberare la loro divinità. A causa del suo imprigionamento, i suoi sacerdoti devono rimanere in contatto con un sito o un oggetto che detenga parte del potere del Dio Oscuro per usare la loro magia.

Artefatti e ReliquieModifica

Tharizdun ha molti artefatti a lui associati:

  • Le 333 Gemme di Tharizdun: questa è è una collezione di gemme. La loro posizione attuale è sconosciuta, ma è certo che la collezione sia stata divisa molto tempo fa.
  • il Lamento di Tharizdun: uno strano corno di ferro con delle maniglie su entrambi i lati.
  • Druniazth: una spada bastarda anche chiamata "l'artiglio di Tharizdun"
  • La Lancia del Dolore: una lancia dentata lunga alta circa sue metri, plasmata dalla pietra nera del Calderone della Notte dall'ultimo arcimago della corte di Ivid V, Karoolk.
  • La Corona dello Scorpione: questa fu da lui donata all'ultimo Re di Sulm.
  • l'Esagramma Trasudante: questo artefatto è nelle mani della Fratellanza Scarlatta.

ReameModifica

Il Semipiano di Imprigionamento è nascosto da qualche parte nelle profondità del Piano Etereo, ed è simile ad un gonfia ciste cristallina dal diametro di quasi un miglio. La sostanza eterea che circonda il semipiano bolle con i paesaggi onirici degli adoratori di Tharizdun e altri i cui sogni sono invasi dal dio oscuro.

Templi e RitualiModifica

I templi di Tharizdun (spesso a forma di ziggurat nere) sono necessariamente nascosti. I luoghi di culto noti includono un antico tempio situato nelle Montagne Yatil, così come un tempio più recente scoperto nelle Lortmil, vicino alle Colline Kron. Nonostante non molti nelle Flanaess sono consapevoli dell'esistenza di Tharizdun, si dice che la scoperta pubblica di una delle sue ziggurat sarebbe sufficiente a "radunare un esercito di paladini".

GalleriaModifica

BibliografiaModifica

  • Rich Baker, James Jacobs e Steve Winter. Signori della Follia. Parma, PR: Twenty Five Edition, 2006.
  • Steven Conforti, ed. Living Greyhawk Official Listing of Deities for Use in the Campaign, versione 2.0. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2005. Disponibile online:[1]
  • Monte Cook. Ritorno al Tempio del Male Elementale. Parma, PR: Twenty Five Edition, 2002.
  • Jeff Grubb. Manual of the Planes. Lake Geneva, WI: TSR, 1987.
  • Gary Gygax. Come Endless Darkness. Delavan, WI: New Infinities, 1988.
  • -----. Dance of Demons. Delavan, WI: New Infinities, 1988.
  • -----. The Forgotten Temple of Tharizdun. Lake Geneva, WI: TSR, 1982.
  • -----. World of Greyhawk Fantasy Game Setting. Lake Geneva, WI: TSR, 1983.
  • Gary Holian. "Paladins of Greyhawk." Dragon Magazine #306. Bellevue, WA: Paizo Publishing, 2003.
  • Gary Holian, Erik Mona, Sean K. Reynolds e Frederick Weining. Living Greyhawk Gazetteer. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2000.
  • Robert Lee. "The Cradle of Madness." Dungeon Magazine #87. Bellevue, WA: Paizo Publishing, 2001.
  • Roger E. Moore. The Adventure Begins. Renton, WA: TSR, 1998.
  • David Noonan. "Esseri Potenti: Quattro Dei di Greyhawk." Dragon & Dungeon Magazine #1. Capezzano Pianore, LU: Nexus Editrice, 2003.
  • -----. Perfetto Sacerdote. Parma, PR: Twenty Five Edition, 2005.
  • Sean K. Reynolds. "Core Beliefs: Boccob." Dragon Magazine #338. Bellevue, WA: Paizo Publishing, 2005.
  • Carl Sargent. From the Ashes Lake Geneva, WI: TSR, 1992.
  • -----. Monster Mythology. Lake Geneva, WI: TSR, 1992.
  • Robert J. Schwalb "Elder Evils: Shothragot." Dragon Magazine #362. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2008. Disponibile online: [2]
  • -----. "The Essence of Evil." Dungeon Magazine #152. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2007. Disponibile online: [3]
  • -----. "Shadow of Shothragot: The Price of Survival." Renton, WA: Wizards of the Coast, 2007. Disponibile online: [4]
  • Ed Stark, Chris Thomasson, Ari Marmell, Rhiannon Louve e Gary Astleford. Complete Champion. Renton, WA: Wizards of the Coast, 2007.
  • Todd Stewart e Oliver Diaz. "Multiple Dementia." Dragon Magazine #353. Bellevue, WA: Paizo Publishing, 2007.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale